Cerca
Close this search box.

Questi sono i requisiti affinché uno straniero ottenga la cittadinanza andorrana

Le bellezze paesaggistiche, l’eccellente qualità della vita e, naturalmente, lo straordinario sistema fiscale hanno reso Andorra il paese dei sogni di molti.

Ma cosa bisogna fare per diventare residenti ad Andorra?

Diamo un’occhiata.

Requisiti per essere residenti fiscali in Andorra

I requisiti variano un po’ a seconda che ci si trasferisca nel Paese per lavorare, avviare un’attività o essere un residente passivo (vivere lì senza lavorare, l’equivalente del visto d’oro).

Vediamo innanzitutto i requisiti generali:

  • Essere maggiorenni (se non accompagnati da un adulto).
  • Risiedere nel Principato per un periodo minimo di tempo.
  • Avere un domicilio, indipendentemente dal fatto che sia di proprietà o in affitto.
  • Pagare una cauzione compresa tra 15.000 e 50.000 euro.
  • Non avere precedenti penali.
  • Superare una visita medica.

Per dimostrare il soddisfacimento di questi requisiti, è necessario fornire la seguente documentazione:

  • Certificato del casellario giudiziale del Paese di origine.
  • Passaporto valido e certificato di stato civile.
  • Un documento che accrediti il pagamento del deposito al Governo di Andorra.
  • Originali del contratto di vendita dell’alloggio o del contratto di affitto.
  • Documenti relativi all’assicurazione per invalidità, malattia o pensione.

Tipi di residenza in Andorra

Residenza come imprenditore

 

Questa residenza è nota come lavoro autonomo ed è la più comune tra gli imprenditori che trasferiscono la loro attività nel Principato.

Per trasferire la propria residenza fiscale ad Andorra, gli imprenditori possono aprire una propria attività o acquisire una partecipazione minima del 20% in una società locale e assumerne la direzione.

In questo caso, è necessario disporre di un capitale minimo di 3.000 euro per avviare le procedure e versare un deposito di 15.000 euro. Il tempo minimo di residenza richiesto in questo caso è di 183 giorni all’anno.

In questa modalità di soggiorno è necessario presentare un curriculum, anche se si tratta di una mera formalità.

Il permesso di soggiorno concesso è valido per un anno, dopodiché viene rinnovato:

  • Dopo due anni.
  • Dopo cinque anni.
  • E successivamente, ogni dieci anni.

Residenza come lavoratore dipendente

Questo tipo di residenza è ottenuta da coloro che ottengono un lavoro in aziende o imprese locali ad Andorra. Tuttavia, uno dei requisiti essenziali per poter iniziare a lavorare è avere un’esperienza minima di due anni nella posizione richiesta.

La particolarità è che, se un anno dopo si decide di optare per l’imprenditoria, non sarà più necessario pagare il deposito di 15.000 euro richiesto agli imprenditori stranieri.

Per poter lavorare legalmente è necessario avere una carta verde, che viene gestita dal datore di lavoro e costa 180 euro. Una volta rilasciata, la carta rimane in possesso del lavoratore, che può utilizzarla per cercare un nuovo lavoro.

In questo caso, è necessario allegare alla documentazione anche un curriculum vitae e rimanere nel Paese per un minimo di 183 giorni.

Importante: Relocate&Save non fornisce consulenza sulla residenza per conto di terzi.

Residenza passiva

Articolo principale: Residenza passiva in Andorra

I residenti passivi sono persone che non vogliono lavorare (né lavoratori autonomi né dipendenti) e anche grandi proprietà. La residenza fiscale si ottiene con un soggiorno minimo nel Paese di 90 giorni.

Nel caso dei residenti passivi, è necessario presentare un titolo di proprietà o una certificazione bancaria che attesti la possibilità di vivere nel Paese senza bisogno di lavorare. Inoltre, è necessario dimostrare che è stato effettuato un investimento.

I requisiti variano a seconda del tipo di residenza passiva:

  • Residenza per investitori: Richiede un investimento minimo di 350.000 euro in immobili nel territorio andorrano o in un fondo bancario andorrano. Gli interessati devono dimostrare di avere un reddito pari ad almeno tre volte il salario minimo e versare un deposito di 50.000 euro e un supplemento di 10.000 euro per ogni familiare a carico del richiedente.
    Residenza per professionisti con proiezione internazionale: Quando l’azienda del richiedente ha sede ad Andorra, ma ottiene almeno l’85% delle sue entrate all’estero. In questo caso, è necessario pagare lo stesso deposito del caso precedente e presentare un business plan certificato.
    Residenza per sportivi, scienziati o artisti: Si paga la stessa cauzione dei casi precedenti ed è necessario avere un reddito superiore al 300% del salario minimo. Inoltre, è necessario fornire prove che dimostrino che si è in possesso della condizione di sportivo, scienziato o artista.

In quest’ultimo caso, la residenza si ottiene per un periodo di un anno e, dopo il primo rinnovo, viene rinnovata ogni tre anni. In altri casi, invece, la residenza ha una durata di due anni e viene prorogata per altri due anni.

Come iniziare il processo

Se desiderate trasferire la vostra residenza nel Principato, sia attraverso una residenza attiva che passiva, Relocate&Save dispone di un team di esperti fiscali con sede ad Andorra.

Contattateci attraverso il modulo o via e-mail all’indirizzo [email protected] e vi spiegheremo la fattibilità del vostro caso.

E se non siete ancora sicuri di quale sia la vostra destinazione fiscale ideale, vi consigliamo di leggere il rapporto “Le tre migliori destinazioni fiscali del momento”, disponibile gratuitamente qui sotto.

Picture of Andreu Capmajó
Andreu Capmajó

Tax director

Download the free report

The top three tax destinations
right now
  • Our favorite tax destinations for 2024
  • Explanation of their tax frameworks
  • How to get their residency

🔒 All communications are encrypted and will be treated with absolute confidentiality. Your data will never be shared with third parties.